MENU

SCHEMA DI CERTIFICAZIONE DI TÜV NORD Italia per PROJECT MANAGER

Il Project Manager (PM) è un professionista che ha le conoscenze, l’esperienza e le capacità necessarie per gestire un progetto di qualsiasi natura attraverso l’utilizzo della disciplina del project management. Oltre a possedere competenze tecniche, il PM deve essere in grado di gestire il progetto nel suo contesto applicativo (competenze contestuali) e con tutte la Parti Interessate coinvolte (competenze comportamentali).

Il Project Manager (PM) è un professionista che ha le conoscenze, l’esperienza e le capacità necessarie per gestire un progetto di qualsiasi natura attraverso l’utilizzo della disciplina del project management. Oltre a possedere competenze tecniche, il PM deve essere in grado di gestire il progetto nel suo contesto applicativo (competenze contestuali) e con tutte la Parti Interessate coinvolte (competenze comportamentali).

La norma UNI 11648 definisce i requisiti relativi all'attività professionale del PM o di figure equivalenti che gestiscono progetti o di altri ruoli organizzativi che svolgono funzioni in conformità con la UNI ISO 21500 e la ISO 21502 indicando competenze, conoscenze e abilità che devono possedere per gestire i progetti a loro affidati. In considerazione della rilevanza di questa figura professionale, TÜV NORD Italia ha elaborato un Regolamento per la definizione e sviluppo dello SCHEMA DI CERTIFICAZIONE DEI PROJECT MANAGER PROFESSIONISTI, basato sulla UNI 11648, che verrà sottoposto all’accreditamento secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024. 

Contestualmente l’accreditamento verrà richiesto anche per la figura professionale del PROJECT MANAGER OPERANTE NEL SETTORE ICT ai sensi della norma UNI 11506 PROFILO: PROJECT MANAGER (rif.to Norma UNI 11621-2 “Attività professionali non regolamentate - Profili professionali per l’ICT - Parte 2: Profili professionali di seconda generazione”).

TÜV NORD Italia pertanto potrà offrire servizi di CERTIFICAZIONE DI TERZA PARTE INDIPENDENTE delle competenze sulla base dei requisiti indicati nei seguenti Regolamenti di Schema:

  • RPMG 01 - REQUISITI SPECIFICI PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROJECT MANAGER UNI 11648
  • RITPMG 01 - REQUISITI SPECIFICI PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROJECT MANAGER operante NEL SETTORE ICT UNI 11506 – PROFILO PM UNI 11621-2

Il PM professionista che soddisfa i requisiti minimi previsti dai due Regolamenti può accedere all’esame di certificazione e, in caso di esito positivo, può acquisire entrambi i certificati garantendosi così un’importante visibilità nel mercato dei professionisti.

L’importanza della certificazione per i PM, oltre a rappresentare lo strumento vincente per distinguersi dai competitor, può essere letta anche alla luce di due peculiarità del panorama nazionale: 

  • l’introduzione del nuovo Codice degli Appalti, che identifica nuovi criteri e principi di gestione delle opere pubbliche in un più generale spirito innovativo di qualificazione di personale, per le stazioni appaltanti e per il reengineering dei processi; 
  • le linee guida dell’Autorità anticorruzione ANAC che, a supporto del nuovo Codice degli appalti, riconoscono una volta per tutte al RUP (Responsabile Unico del Procedimento) la stessa qualifica del Project Manager con le competenze caratteristiche richieste per il project management.

Troverete tutti gli aggiornamenti su questa nuova e importante attività e sulle sessioni di esame che stiamo programmando alla pagina del nostro sito: www.tuv-nord.com/it/it/persone , oppure contattateci per tutti i chiarimenti via e-mail all’indirizzo info@tuev-nord.it. La necessità di rispettare le misure anti-contagio imposte dall’attuale emergenza sanitaria ci ha portato ad organizzare sessioni di esame da remoto utilizzando strumenti digitali efficaci e sicuri nel rispetto dei più rigorosi requisiti di privacy esistenti.