MENU

News

Oggi presso il Ministero dello Sviluppo Economico a Roma, si è tenuto l’incontro sull’evoluzione nazionale entro cui si sta realizzando il piano “Industria 4.0” parte integrante della legge di bilancio 2017.

Da parte di Andrea Napoletano, Segretario Generale - Ministero dello Sviluppo Economico che ha aperto il convegno organizzato da ENEA, non solo incentivi fiscali per iperammortamento (250%) e superammortamento (140%), anche se si parla di un investimento pubblico di 18 Miliardi di euro dal 2017 al 2027, ma soprattutto evoluzione industriale sulle 9 categorie di tecnologie abilitanti: le direttrici saranno negli investimenti innovativi e nelle competenze.

Federmacchine e UCIMU hanno registrato un aumento consistente negli ordinativi di categorie rispettive di macchine nel primo trimestre 2017.

L’ing. Valenzano, Direttore Divisione Sviluppo Sostenibile – GSE ha presentato successivamente il nuovo decreto sui certificati bianchi e Alfonso Lucarelli, della Direzione Centrale Normativa - Agenzia delle Entrate ha proseguito l’intervento dettagliando i termini relativi alle misure di sgravi fiscali dell’ Iperammortamento, misura specifica per investimenti in beni materiali strumentali nuovi “Industria 4.0” secondo l’Allegato A Legge di Bilancio 2017 con caratteristiche di interconnessione e di ulteriore maggiorazione del 40% su determinati beni immateriali strumentali “Industria 4.0” secondo l’Allegato B.

Ha chiuso i lavori Yves Pandevaine dalla Commissione Europea e la tavola rotonda con Bianchi di Confindustria

TÜV NORD offre un approccio di gestione globale dei rischi per la quarta rivoluzione industriale con il nome di “Security4Safety” . Il grande progetto è quello di fondere insieme i valori, in alcuni casi contraddittori, di security (prevenzione della criminalità) e di safety (prevenzione degli incidenti).

Contattate subito i nostri esperti scrivendo a prodottotuev-nord.it e inserendo nell’oggetto: “Industria 4.0”.